martedì 6 marzo 2012

Chi ha tempo non aspetti tempo

Ma chi il tempo non ce l'ha, che cosa deve fare???
Io lo so, sono il tipo di persona che più vive di corsa e più sta bene, ma a volte mi pare davvero di correre correre e correre senza una meta precisa, senza un punto di arrivo...
L'ufficio mi tiene impegnata per la maggior parte del tempo che ho a disposizone... Poi il giornale, che per chi non lo sapesse fare il giornalista è uno stile di vita, che non puoi neanche uscire 10 minuti per fare una commissione che la gente ti ferma ogni due passi, chi per dirti che hai scritto una cazzata sul giornale (al che io gli faccio notare che non scrivo nulla se non ho le prove e che, beh, quell'articolo cattivello che ho scritto sui campi da tennis l'ho scritto perchè ho in mano delibere, planimetrie, concessioni e tutto quello che ci va dietro e che, allora, forse è meglio che non metta in dubbio la diligenza con cui svolgo il mio lavoro), chi perchè ha delle bche enormi davant al cancello di casa e che il comune si rifiuta di sistemarle perchè non ha soldi, chi per dirti che forse forse riescono a far cadere il sindaco e la giunta, chi per lamentare un assessorato che non ha... E tu fai il confidente di tutti, cercando di capire quello che puoi e quello che non puoi scrivere...
Ma almeno ti diverti, che un po' di sano gossip e un po' di vivace polemica ti fanno solo che godere come una pazza...
Poi il master... che mi sta prendendo decisamente più tempo ed attenzioni di quanto avessi preventivato... Ogni lunedì ci sono le lezioni on line in diretta, poi ogni settimana ci sono due moduli da fare autonomamente, che possono durare un'ora, come possono durarne 4... e ogni modulo ha un test finale, o addirittura può averne di intermedi nel caso in cui il modulo sia lungo... insomma, un casino... ormai le mie serate le passo al pc, come se non passassi abbastanza tempo al pc in ufficio...
E poi ci sarebbe la vita, gli amici, il cinema, le cene, gli aperitivi, le presentazioni di libri, il teatro, i concerti... E chi più ne ha più ne metta, che io di fermarmi non ne ho proprio voglia... Che io di stare in casa non ne ho proprio voglia... E che quella casa ormai mi sta stretta... Quanto vorrei un nido tutto mio... Quanto avrei bisogno dei miei spazi e della mia vita...
Ci riposiamo solo dopo morti... E io non ho nessuna intenzione di morire adesso...

14 commenti:

The Cunnilinguist ha detto...

come diceva Bon Jovi I'll Sleep When I'm Dead :-)

DolcePrinciFessa ha detto...

pure lui... anche se io pensavo a ligabue ;-)

The Cunnilinguist ha detto...

ah io preferisco Bon Jovi :-)

Bad Hands ha detto...

sono dalla tua... fermarsi mai!!
e poi, se c'è qualcosa che ti fa godere come una pazza... perché rinunciarci!!????

DolcePrinciFessa ha detto...

urca ;-)

DolcePrinciFessa ha detto...

esattamente Hands... perchè??? Già rinuncio ad altri tipi di godimento e non per mia scelta... almeno a questi non rinuncio ;-)

Il Divino Tazio ha detto...

"Fare il giornalista".

Il Divino Tazio ha detto...

Non è che, per onestà verso i giornalisti, sarebbe meglio che dicessi che non sai ancora se hai passato l'esame da PUBBLICISTA e che, qualora mai tu l'avessi passato per un miracolo, saresti una PUBBLCISTA e non una GIORNALISTA?
Così, dico, per onestà. Mica per rompere i coglioni a cazzo, sai, ma giusto per quella merda di minima onestà che dovrebbe donarci il pudore e la misura con cui farciamo il prossimo di amene cazzate.
Dico io eh.

DolcePrinciFessa ha detto...

L'esame l'ho passato... e il pubblicista è sempre un giornalista... esiste un solo ordine professionale: quello dei giornalisti. ed è formato da due elenchi: giornalisti e pubblicisti. Un pubblicista non ha nulla di meno del professionista, fa solo due lavori invece che uno!

DolcePrinciFessa ha detto...

si, è quello che faccio!

Il Divino Tazio ha detto...

Quando sarai iscritta all'albo sarai pubblicista.
Prima no.

DolcePrinciFessa ha detto...

Hai ragione. grazie.

LaPink ha detto...

Princi, mi fanno morire i commenti.

DolcePrinciFessa ha detto...

Echettedevodì Pink???